Fiat 500 X

Aggiornata nel 2018, la Fiat 500X è stata una delle prime auto del gruppo a montare il 1.0 a tre cilindri turbo a benzina, che è silenzioso e con poche vibrazioni. Abbinato c’è un valido cambio manuale, la cui leva ha una corsa ben definita e innesti non contrastati (ben modulabile la frizione). La meccanica è la stessa della Jeep Renegade (qui la prova) ma i consumi (comunque alti: le migliori rivali sfiorano i 16 km/l in media) e le prestazioni sono migliori; specie la ripresa, grazie anche alle gomme di diametro inferiore. Gradevole da guidare (bene i freni e lo sterzo, preciso e correttamente demoltiplicato ma un po’ pesante in manovra), offre anche un buon comfort: le sospensioni hanno quella taratura che è il giusto compromesso fra sostegno all’auto in curva e assorbimento. Anche l’insonorizzazione è curata ma per la sicurezza c’è da spendere. Questa versione “base” ha infatti il riconoscimento dei limiti di velocità (con un tasto si adegua il cruise control all’ultimo rilevato) e il mantenimento in corsia. Ma i fendinebbia, la frenata automatica d’emergenza e i sensori dell’angolo cieco sono riservati alle più costose City Cross e Cross. Se la dotazione è da integrare, è vero che per risparmiare ci sono numerosi pacchetti. La Fiat 500X aggiornata non è stata sottoposta a nuovi crash-test EuroNCAP: l’ultimo è del 2015, quando l’auto aveva meritato quattro stelle su cinque. L’abitacolo ha offerto un buona protezione ma gli aiuti alla guida di serie erano pochi.

Categoria: Tag:

Descrizione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fiat 500 X”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *